Dimensioni di una grattugia elettrica

Non solo il formaggio: le grattugie elettriche sono entrate di prepotenza nel mondo del food per triturare e grattugiare una grande quantità di cibi. Sono molto diffuse, e quasi in ogni cucina ne è presente una. Se ancora vi manca, sarà meglio rimediare! Con questo breve articolo potrete capire come scegliere una grattugia elettrica perfetta per voi. Di seguito parleremo di dimensioni e altri dati preliminari – da tenere d’occhio durante la vostra ricerca! – mentre qui su top3elettrodomestici.it potrete leggere ulteriori approfondimenti.

L’aspetto esteriore, il peso e le misure stesse di una grattugia ci dicono molto sul prodotto che intendiamo acquistare, che dovrà essere sì ben costruito, ma anche consono all’uso che ne andremo poi a fare. Le dimensioni quindi contano? In questo caso sì. Il cliente deve infatti prenderle in esame, per poter scegliere una grattugia elettrica di buona fattura, che possieda le caratteristiche che cerchiamo in un simile prodotto. Se ciò di cui abbiamo bisogno è un prodotto da utilizzare sporadicamente, allora dovremo prenderne uno che siamo certi di poter riporre con facilità. Optiamo quindi per un modello piccolo e compatto, che possiamo inserire in un cassetto o nella credenza una volta che avremo finito di usarlo. In caso di cucine professionali invece le grattugie avranno a che fare con una gran mole di lavoro, ed è bene quindi che sia grande, capiente e potente. Uno strumento piccolo in queste circostanze risulterebbe obsoleto, e potrebbe rallentare la produzione del cibo sminuzzato anche per via di un serbatoio raccogli cibo davvero troppo limitato.

Anche se non esistono delle dimensioni standard o “giuste”, possiamo dire che le grattugie elettriche più comuni solitamente sono lunghe circa 18-20 centimetri, e hanno una larghezza di 10-12 centimetri (che diventano oltre 40 in caso di modelli a uso professionale).

Il peso è strettamente correlato alle dimensioni dell’articolo. Ma una grattugia pesante non significa che è più buona rispetto a una più leggera: ci sono infatti anche dei prodotti professionali che pesano poco più di 10 chili. Teniamo a mente che un prodotto destinato a un uso domestico è meglio che sia leggero e maneggevole – ma anche facilmente trasportabile.