Impastatrice industriale o casalinga?

I modelli di impastatrice che possiamo trovare generalmente si possono dividere in modelli professionali, spesso di grandi dimensioni, e modelli casalinghi. In sostanza la funzione è la medesima ma varia la potenza del motore e la capacità di impasto. I modelli professionali sono di grandi dimensioni e impiegati nell’industria o nei laboratori dei fornai. Il motore ovviamente dovrà essere più potente per riuscire a impastare senza sforzo una grande quantità di farina. Nel caso dei modelli casalinghi non ci occorre un motore troppo potente, date anche le dimensioni e la capacità ridotta, ma è comunque consigliato acquistare una macchina ottimale. Infatti benché possano funzionare ugualmente. Le impastatrici non devono mai andare sotto sforzo, poiché rischiate di surriscaldare e rovinare il motore che impasta prima del tempo. Per mantenere lo strumento ottimale nel tempo andranno seguite alcune semplici regole, simili per tutti gli elettrodomestici. Inoltre è bene anche oliare il meccanismo nelle parti specificate dai produttori per far sforzare molto meno le pale che impastano.

In genere l’impastatrice presenta delle pale e un contenitore, spesso molti dei pezzi possono essere facilmente smontabili e lavabili a parte, per questo è consigliata una macchina che presenti delle parti amovibili per una maggiore igiene.

L’impastatrice è un ottimo strumento per preparare diversi piatti, in generale è un dispositivo completamente automatico, infatti vi basterà caricarla con la quantità di farina che volete impastare e avviarla, successivamente lavorerà senza alcun problema per il tempo che avete impostato. L’impasto lavorato a lungo e con costanza sarà di sicuro molto più elastico e compatto, al tempo stesso riuscirà ad essere lavorato meglio di altri impasti fatti a mano. Le preparazioni che prevedono un impasto beneficeranno sicuramente di questa situazione, dato che sarete in grado di avere un risultato elastico che andrà a lievitare omogeneamente senza alcun problema.

Molte impastatrici sono ottime anche per fare la pasta a mano, infatti non a caso alcuni modelli presentano delle specifiche trafile intercambiabili che consentono di preparare i diversi formati di pasta. Queste trafile sono in fin dei conti delle semplici formine dalle quali esce la pasta già formata che andrete a tagliare della lunghezza che preferite. Per una pasta porosa sono consigliate le trafile in bronzo, tipiche della tradizione italiana. Visitate questo sito per scoprire tutti i modelli e i consigli http://impastatricemigliore.it/ .